Salvia in tempura

    0
    14
    salvia in tempura

    La salvia in tempura è irresistibile, senza se e senza ma. Uno stuzzichino fritto e croccante da mangiare al momento e da fare in quantità perché non “spiluccare” mentre si cucina è praticamente impossibile. La ricetta della salvia in tempura è semplicissima e veloce, è perfetta per gli aperitivi o da servire in un buffet di antipasti misti, ma è ottima anche per portare qualcosa di speciale in un normale pranzo in famiglia o in solitaria, coccolarsi e viziarsi anche se si è da soli è essenziale. Dobbiamo riservare a noi stessi le stesse attenzioni che abbiamo per gli altri.

    La salvia migliore è quella che avete nella vostra piantina in balcone, evitate di comprarla al supermercato perché sarà sicuramente trattata e dato che si mangia per intero, meglio evitare di ingerire pesticidi. La pastella della tempura io l’ho fatta con farina e acqua frizzante, ma va benissimo anche se utilizzate la birra che darà una carica in più alla vostra temperatura, purchè sia una bionda leggera e ghiacciata.

    Come tutti i fritti anche la salvia in tempura perde moltissimo dopo qualche ora quindi è meglio farne una quantità adeguata per il pasto in cui volete proporla… insomma è meglio mangiare tutto!

    Ricetta salvia in tempura

    Print Recipe
    Salvia in tempura
    La ricetta veloce e irresistibile della salvia in tempura, un finger food delizioso che mette tutti d'accordo.
    Voti: 0
    Valutazione: 0
    You:
    Rate this recipe!
    Tempo di preparazione 20 minuti
    Porzioni
    persone
    Ingredienti
    Tempo di preparazione 20 minuti
    Porzioni
    persone
    Ingredienti
    Voti: 0
    Valutazione: 0
    You:
    Rate this recipe!
    Preparazione
    1. Raccogliete le foglie di salvia dalla vostra piantina e poi lavatele con l’acqua fredda, mettetele in ammollo in una ciotola e fate riposare per qualche minuto.
    2. Prelevate le foglie di salvia, sgocciolatele e poi asciugatele con un panno di tessuto o anche la carta assorbente da cucina.
    3. Nel frattempo in una ciotola mettete la farina e il sale, mescolate con una frusta a mano e poi aggiungete a filo l’acqua frizzante ghiacciata e mescolate in continuazione. Dovete ottenere una pastella fluida e senza grumi, non troppo liquida e neanche troppo densa.
    4. Mettete l’olio di semi di arachidi in una padella antiaderente e scaldatelo a fuoco medio basso, l’olio non deve arrivare al punto di fumo.
    5. Immergete una foglia di salvia nella pastella e poi preleva tela con una pinza o una forchetta e friggetela in padella. Procedete così, immergendo in pastella una fogliolina per volta e cuocendo pochi pezzi per volta in modo da non far attaccare le foglie tra loro.
    6. Quando la salvia sarà dorata e croccante prendetela con una pinza e mettetela in un piattino coperto con la carta per fritti. Procedete così concedendovi qualche “assaggio qualità”.
    Consigli

    La salvia in tempura potete usarla anche per rendere speciali panini e sandwich, darà un tocco croccante, profumato e assolutamente irresistibile.

    Salvia in tempura frittura

    Salvia in tempura

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Inserisci il tuo nome

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.